articolazioni-sport-agavefarmaceutici

LE PATOLOGIE DELLE ARTICOLAZIONI – Le articolazioni sono strutture giunzionali che mettono in contatto due capi ossei consentendone il movimento. L’osteoartrosi è una patologia degenerativa a carico della cartilagine articolare, ma recentemente numerosi studi hanno permesso di riconoscere l’artrosi come l’esito finale di un percorso che richiama molti fattori predisponenti, in particolare: l’età, i traumi articolari, le alterazioni biomeccaniche e l’obesità. Inizialmente la patologia si manifesta con un’infiammazione a livello articolare che determina dolore, rigidità, compromissione delle capacità motorie e della qualità della vita di un individuo, anche se giovane. Inoltre, con il progredire dell’età, il quadro clinico generale si aggrava a causa della ridotta capacità rigenerativa della cartilagine articolare e dello stile di vita più sedentario.

QUALI ARTICOLAZIONI SONO PIÙ A RISCHIO? Le articolazioni che risultano più a rischio sono quelle sottoposte maggiormente al carico: colonna vertebrale, mani e piedi, ginocchia e bacino.  Il processo artrosico inizia sempre con un graduale assottigliamento delle cartilagini articolari, che rivestono i capi ossei, e con diminuzione del liquido sinoviale, che normalmente garantisce la lubrificazione e il perfetto scivolamento delle 2 estremità ossee. I capi ossei, non più protetti dalla cartilagine, subiscono l’attrito durante i movimenti e innescano il processo infiammatorio con la comparsa di sintomatologia dolorosa.

LO SPORT, TRA PREVENZIONE E CURA – Lo sport assume, quindi, un’importanza cruciale sia per prevenire la patologia artrosica che per rallentarne l’evoluzione. E’ vero infatti che, un’attività fisica moderata e regolare, specialmente se di tipo aerobico, può aiutare a migliorare la salute osteoarticolare, rallentando l’invecchiamento delle cartilagini e mantenendo la mobilità delle articolazioni. Inoltre, una ginnastica mirata può correggere i difetti di postura, rinforzare la muscolatura, tenere il peso corporeo sotto controllo, aumentare l’elasticità e l’ossigenazione dei tessuti, migliorare l’equilibrio (diminuendo il rischio di cadute tanto frequenti negli anziani), e recuperare la motilità articolare nei casi di patologia in corso. Tuttavia, l’attività sportiva intensa e reiterata può innescare il processo artrosico perché sovraccarica le articolazioni e le sottopone a microtraumi continui.

UN APPROCCIO INDIVIDUALE ALLO SPORT – Pertanto, la frequenza e l’intensità dell’attività fisica, devono essere in sintonia con lo stato di salute delle articolazioni e del livello di allenamento individuale.. In particolare, è sempre raccomandato un adeguato riscaldamento prima dell’attività fisica e lo svolgimento di esercizi di allungamento, prima e dopo qualsiasi attività sportiva.

Ti possiamo consigliare…

E anche…