Trascorrere del tempo all’aria aperta può aiutare a ridurre lo stress e mantenersi in salute. Sulle nostre montagne, soprattutto nel periodo estivo, l’escursionismo è un’attività sempre più popolare. 

Sfortunatamente, fare lunghe passeggiate lungo i sentieri di montagna può causare spiacevoli dolori alle ginocchia. Infatti, le nostre ginocchia sopportano un notevole sovraccarico durante le attività quotidiane, per non parlare delle ore trascorse su sentieri rocciosi e irregolari. Questo è il motivo per cui il dolore al ginocchio è molto comune tra gli escursionisti accaniti.

Questo dolore può essere correlato a molteplici fattori, tra cui: borsite, lesioni del menisco, infiammazione a carico dei tendini del ginocchio, sindrome dolorosa femoro-rotulea o artrosi del ginocchio.

La prevenzione è la migliore linea di difesa e perciò basta apportare alcune modifiche alle proprie abitudini, per godersi la vita all’aria aperta senza rischi e senza dolore.

Scegliere calzature adeguate: l’escursionismo prevede l’attraversamento di terreni irregolari, rocce e altri ostacoli. Trovare scarponi da trekking che forniscano un buon sostegno al piede ed alla caviglia, ma siano al contempo comodi, è essenziale. Delle buone scarpe da trekking dovrebbero adattarsi correttamente al proprio piede ed ammortizzare adeguatamente gli urti e l’impatto col suolo, in modo da alleviare la pressione in eccesso sulle articolazioni. 

Fare stretching prima di iniziare l’escursione: utile una seduta di stretching che riscaldi adeguatamente i muscoli con allungamenti lenti che favoriscono l’elasticità.

Ridurre al minimo il peso delle attrezzature: uno zaino pesante mette a dura prova le ginocchia, scegliere solo ciò di cui si ha veramente bisogno prima di ogni escursione. 

Scegliere i supporti idonei: l’impiego di tutori per le ginocchia stabilizza il movimento articolare e garantisce una maggiore stabilità durante l’escursione. Alcuni appassionati di escursionismo trovano sollievo anche con l’uso di nastro kinesiologico.

Utilizzare dei bastoncini da trekking: numerose ricerche suggeriscono che i bastoncini da trekking sono efficaci nel ridurre il carico sulle ginocchia soprattutto durante la discesa, perché permettono alle braccia e alle spalle di assorbire parte dell’impatto. 

Procedere con calma: meglio percorrere i sentieri con un approccio lento e costante, ciò evita di mettere sotto sforzo le ginocchia. 

L’escursionismo è un ottimo modo per staccare la spina, fare esercizio e godersi la bellezza dei grandi spazi aperti della montagna. Non lasciare che il dolore al ginocchio ti impedisca di goderti uno dei tuoi hobby preferiti.