webmd_rm_photo_of_lower_back_painDolori lombari, sciatalgia, lombosciatalgia: sono disturbi spesso ricorrenti tra gli adulti. Si stima che almeno il 40% della popolazione adulta ne soffre almeno una volta nella vita.
Cerchiamo di capirne qualcosa in più su questi problemi.

Che cos’è la sciatalgia?
Il termine sciatalgia (o sciatica) definisce un dolore che si estende lungo il nervo sciatico (nervo che scorre dalla parte inferiore del tratto spinale, verso la parte posteriore della gamba fino al piede) quindi dalla schiena verso i glutei e le gambe. Spesso, oltre al dolore si verificano formicolii, bruciori e scosse come sensazioni di aghi o di punture a spillo.

Come si presenta?
I sintomi iniziano generalmente con una sensazione di dolore che varia di intensità in base alla causa scatenante. Infatti, può derivare da traumi o movimenti bruschi, e in questo caso avvertiremo un dolore acuto. Oppure può manifestarsi cronicamente, con disturbi modesti ,intervallati a riacutizzazioni, se la causa è più profonda.

Quali sono le cause?
In generale, la sciatalgia è frutto di una compressione del nervo sciatico che può essere infiammato e dolente per diversi motivi. Talvolta è dovuta ad un’ernia del disco intervertebrale: i dischi vertebrali si deteriorano facendo fuoriuscire, in parte o del tutto, il nucleo polposo che si comporta da “cuscinetto” fra una vertebra e l’ altra. Questo materiale va a premere sul nervo sciatico che, schiacciato, comincia a dolere. Ma anche fattori quali vita sedentaria, sovrappeso, posture scorrette, microtraumatismi, attività lavorative pesanti, ansia e stress psico-fisico, possono favorirla. Ci sono anche soggetti a rischio a causa di fattori costituzionali, come la stenosi congenita del canale vertebrale, la spondilolistesi (scivolamento di una vertebra sull’altra) e la scoliosi. Ancora la gravidanza in fase avanzata può scatenarla poiché l’utero esercita una compressione sul nervo sciatico.

Come si cura?
Farmaci e trattamenti antinfiammatori, antidolorifici e rilassanti muscolari sono impiegati per risolvere la sciatica, ma è importante anche il ruolo delle terapie fisiche.
In molti casi la sciatica passa da sola dopo qualche giorno, ma in altri pazienti il dolore ritorna spesso, oppure non accenna a diminuire, tanto da alterare non poco la qualità della vita. Se la sciatica è provocata dalla compressione del nervo per colpa di una discopatia o di un’ ernia discale si prenderà in considerazione anche l’ intervento chirurgico nei casi gravi.
Fondamentale è la fisioterapia, con la ginnastica adatta per correggere la postura, rafforzare i muscoli della schiena e migliorarne la flessibilità.
Molto utili possono essere anche l’esercizio fisico in acqua o alcuni esercizi a basso impatto con la cyclette. Da non trascurare nemmeno gli esercizi di stretching per la parte bassa della schiena.
E’ importante, infine, stare a riposo negli episodi di dolore acuto ma anche evitare i colpi di freddo e le correnti d’aria, eseguire una dieta nel caso in cui si è obesi o in sovrappeso, per evitare possibili fattori scatenanti della sciatalgia.

Ti possiamo consigliare…